Gackeen Robot magnetico

gackeen robot magnetico

Gackeen Robot magnetico nasce nel 1976 dalla fervida creatività di Shinobu Urakawa e Tomoyoshi Katsumada. La serie si sviluppa in 39 episodi prodotti dalla famosa casa di produzione giapponese Toei Animation. In Italia gli episodi arrivano nel 1980 e furono trasmessi da Telenova. Gackeen il Robot magnetico, racconta le gesta del giovane Tareku, cintura nera di karate, e della giovane Mai. I due giovani sono dotati di straordinari poteri, ed unendosi danno vita al robot magnetico chiamato Gackeen.

La Terra è sotto la minaccia aliena degli Izariti, guidati dal capitano Brain, che avvalendosi di mostruose creature ibride e meccaniche vogliono conquistarla.
Un anziano professore giapponese di nome Kazuki mette in guardia il pianeta da questo pericolo, ma dopo che il suo appello è rimasto ignorato sottopone Takeru e la figlia Mai ad esperimenti sull’uomo magnetico. Quando i due giovani si uniscono danno vita al potentissimo Robot magnetico Gackeen che combatterà la minacciosa venuta degli Izariti.

Questo anime giapponese si rifà, e neanche tanto velatamente, a Jeeg robot d’acciaio. Sia in Gackeen che in Jeeg, i protagonisti si trasformano in una parte di robot che sarà poi completato con l’ausilio di altri componenti esterni. Gackeen è un vero e proprio androide, composta da una parte meccanica tecnologica, ma da un cure ed una mente umana. parlare di un androide con una forte componente umana.

Le sue sono comunque sembianze di un robot alto ben 50 metri e dal peso addirittura di 70 tonnellate. Possiede diverse armi per fronteggiare il nemico alieno. Le più importanti sono: il piede tagliente che è una affilata lama che fuoriesce dalsuo piede; l’uragano atomico, emesso dalla bocca; i pugni Gackeen che sono dei veri e propri artigli posizionati sul dorso delle mani e che vengono lanciati contro il nemico.

You may also like...

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *